FRITTATA AL CAVOLO NERO E SEMI DI PAPAVERO E FINOCCHIO

Il rientro alla quotidianità post vacanze natalizie è sempre abbastanza traumatico, per lo meno per chi ama spassionatamente il Natale come me… Per due settimane mi sono trasferita in una realtà parallela fatta luci, decorazioni, familia, amici, buon cibo e buon vino, festa per poi essere ricatapultata lo scorso lunedì ai ritmi dell’ufficio, ritmi più frenetici e incalzanti che mai e anche ad un regime alimentare decisamente più controllato dopo i picchi glicemici dovuti a quantità spropositate di dolcetti tipici emiliani. A partire da lunedì è cominciata la mia “disintossicazione” e mi sto facendo gran scorpacciate di verdure e insalate. Oggi riprendo la rubrica #delizieinpausapranzo con una gustosa frittata a base di cavolo nero e semi che mi ha dato una grande soddisfazione, ieri sera l’ho preparata e non ho resistito, ne ho assaggiato un pezzettino subito, appena sfornata! Chi volesse optare per una soluzione più “light” può cuocere il cavolo nero al vapore ed evitare il parmigiano aggiungendo magari più spezie per dare sapore.


INGREDIENTI (per due abbondanti porzioni)

  • 1 mazzetto di cavolo nero
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 4 uova
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 100 g di Parmigiano Reggiano
  • sale e pepe q.b
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato
  • semi di papavero e finocchio (a altri semi a piacere)

PROCEDIMENTO

Lavate le foglie del cavolo nero, eliminate la parte di gambo più dura e tagliatelo a listarelle. Fatelo rosolare in padella con l’olio e uno spicchio d’aglio, Sbattete le uova con sale, pepe, aggiungete il parmigiano e il bicarbonato e infine incorporate anche il cavolo nero. Mescolate e versate il composto in una teglia rivestita di carta forno. Aggiungete i semi misti in superficie e infornate a 180° per 20/25 minuti.


PREPARAZIONE: 15 minuti – COTTURA: 25 minuti DIFFICOLTÀ: bassa – SPESA: 3,5 euro