MEZZE MANICHE INTEGRALI CON PESTO DI RUCOLA E NOCI, POMODORO “FONDANELLO” E OLIVE TAGGIASCHE

Dopo un’insalata e il riso Venere, oggi è il turno della pasta che io da qualche anno a questa parte, a eccezione di quella ripiena, mangio solo integrale, mille volte più digeribile e salutare di quella di semola. Una volta abituati al suo gusto un po’ legnoso non potrete più farne a meno. Vi sentire saziati  e leggeri allo stesso tempo e quando si parla di pausa pranzo questo è fondamentale dal momento che ahimé ancora non hanno inventato uffici con dormitori per la pennichella. A dar sapore e colore alle mie mezze maniche ci pensano la rucola, le olive e i pomodori… e che pomodori! L’anno scorso per la prima volta ho assaggiato questa varietà, detta “Fondanello” ed è stato un colpo di fulmine. Il loro incredibile sapore mi ha conquistata e adesso sono entrati a pieno titolo tra i miei ortaggi estivi preferiti. A proposito di Fondanello vi invito a dare un’occhiata a una mia vecchia ricetta altrettando gustosa e perfetta per una pausa pranzo coi fiocchi: BULGUR CON BURRATA, FONDANELLO E BASILICO.


INGREDIENTI

  • 70 g di mezze maniche integrali
  • 6/7 pomodori varietà “Fondanello”
  • 1 cucchiaio di olive taggiasche
  • 4 noci
  • 3o g di rucola
  • 20 g di Parmigiano Reggiano*
  • 30 g di olio evo
  • sale q.b.

* Opzionale. Sicuramente dà più sapore ma se siete vegani la riuscita del piatto non è compromessa se non lo aggiungete.


PROCEDIMENTO

Lavate e asciugate molto bene la rucola dopo averla provata dei gambi. Mettetela nel mixer assieme ai gherigli delle noci, all’olio, al Parmigiano e aggiungete un pizzico di sale. Frullate e in pochi secondi il vostro pesto è bell’e pronto. Mentre si cuoce la pasta, occupatevi dei pomodori: tagliateli in piccoli pezzetti e conditeli con un pizzico di sale e un filo di olio per dargli sapore. Scolata la pasta, conditela con il pesto, i pomodori e infine aggiungete le olive.


PREPARAZIONE: 15 minuti – COTTURA: 10 minuti DIFFICOLTÀ: bassa  SPESA: 4 euro