QUICHE CON PERE, PARMIGIANO, NOCI E TIMO

Nonostante la sua fine ormai imminente, quando si parla di frutta l’estate continua a regalare grandi soddisfazioni. Dopo mesi di pancia “similincintadicinquemesi” dovuta a scorpacciate di anguria, melone, pesche e albicocche, compaiono i fichi, le mele e le mie adorate pere… Sì, voglio bene alle pere, non tanto per il gusto quanto perché mi ricordano l’infanzia e le ultime giornate d’estate passate in campagna a far le corse tra i filari o in braccio al nonno sul trattore. E poi i chili di marmellata della nonna e la sua dispensa, una vera e propria Wunderkammer che ospitava l’universo mondo delle conserve, tutte raggruppate ed etichettate secondo il criterio dolce/salato e per data di realizzazione, roba da veri collezionisti insomma… Un collezionismo atipico, senza aste, compravendite o prezzi assurdi, che terminava a Natale, tra grandi abbuffate di famiglia e regali mangerecci a destra e a manca, per poi riprendere l’estate successiva… Lo so, quando mi torna in mente la mia fanciullezza campagnola tendo a divagare… Perdonatemi, la nostalgia mi assale e non riesco a farne a meno. Tornando alle pere… Non sono più quelle del nonno ma mi accontento e in questo periodo non mancano mai nella mia cucina. Più che in purezza, amo utilizzarle insieme ai formaggi in sfiziose ricette salate, e quella che vi propongo oggi è una delle mie preferite. Molto semplice da realizzare, genuina e appetitosa, è perfetta anche per la lunch box: buona sia calda sia a temperatura ambiente, si conserva per 2/3 giorni in frigorifero e non richiede posate… Unico avvertimento, non fatela vedere ai colleghi per non scatenare brutte invidie sul luogo di lavoro. Oppure fate come me e teneteveli buoni: invece di una monoporzione portatela intera e condividetela. Vi saranno eternamente grati.


INGREDIENTI

  • 1 rotolo di pasta brisée rotonda
  • 3 pere Williams
  • 60 g di Parmigiano Reggiano
  • 3 uova
  • sale, pepe e noce moscata q.b.
  • 100 ml di latte
  • una noce di burro
  • 3 rametti di timo
  • 4/5 noci
  • 1 noce di burro

PROCEDIMENTO

Rivestite una teglia rotonda (diametro di almeno 20 cm) con la carta da forno e stendete il rotolo di pasta brisée facendo aderire bene i bordi. Con una forchetta punzecchiate il fondo e riponete in frigorifero fino a quando non sarà ora di farcire.

Lavate le pere, eliminate la buccia e il torsolo e tagliatele a fettine sottili. Saltatele in padella con una noce di burro per 4/5 minuti, il tempo necessario perché acquisiscano un colore dorato e perdano acqua.

Sbattete le uova assieme a sale, pepe e noce moscata, aggiungete il parmigiano grattugiato, il latte e mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.

Una volta raffreddate, distribuite le pere sulla pasta brisée, aggiungete il composto e ripiegate i bordi della pasta. Cuocete in forno a 200° per 30 minuti. Estraete la quiche, adecorate in superficie con le noci tritate e qualche fogliolina di timo e proseguite la cottura per altri 5 minuti.


PREPARAZIONE: 60 minuti – COTTURA: 40 minuti – DIFFICOLTÀ: bassa – SPESA: 5/6 euro