QUICHE CON RADICCHIO ROSSO DI TREVISO E ASIAGO

Le torte salate, ovviamente homemade, sono sicuramente una delle opzioni più valide quando in poco tempo si ha voglia di mettere in tavola un pasto unico che appaghi l’appetito, per un incontro improvvisato con gli amici, una cena last minute dopo tante ore di lavoro o una pausa pranzo gustosa e genuina. Questa settimana uno degli ingredienti è un grande ortaggio di stagione, il radicchio rosso di Treviso che io amo mangiare a crudo in pinzimonio oppure semplicemente grigliato con un filo d’olio, sale e pepe… Questa volta però, proprio pensando al consueto appuntamento con la rubrica #delizieinpausapranzo, mi è venuta voglia di proporvelo in una quiche semplice e veloce. Inizialmente avrei voluto abbinarlo al brie ma poi, quando al mercato, al banco del mio formaggiaio di fiducia, ho visto una forma appena iniziata di Asiago DOP fresco, non ho saputo resistere e così ho cambiato abbinamento. Alla pasta sfoglia prediligo sempre la brisée perché più leggera. Che dirvi di più? Questa è praticamente una ricetta che si fa quasi da sola, quindi vi invito a provarla utilizzando i miei stessi ingredienti oppure scegliendo i vostri preferiti: considerate che si tratta di un’ottima soluzione svuota-frigo quindi, sulla base di quello che avete in casa, largo alla creatività!


INGREDIENTI

  • 1 rotolo di pasta brisée
  • 300 g di radicchio rosso di Treviso
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 4 uova
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • un pizzico di noce moscata
  • 4 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 150 g di Asiago fresco

PROCEDIMENTO

Lavate il radicchio, tamponatelo con carta assorbente e tagliatelo grossolanamente. Saltatelo per 3/4 minuti in padella con l’olio e lo spicchio d’aglio e lasciatelo raffreddare. In una ciotola capiente sbattete 4 uova con una forchetta. Aggiungete sale, pepe, noce moscata, parmigiano, il radicchio e mescolate bene.
Rivestite di carta da forno una teglia del diametro di 27 cm e adagiatevi la pasta brisée. Versatevi il composto, aggiungete sulla superficie l’asiago tagliato a fettine sottili e richiudete il bordo della pasta verso l’interno. Infornate a 200° per 20/25 minuti circa.
Si conserva in frigorifero fino a 3/4 giorni.


PREPARAZIONE: 15 minuti – COTTURA: 25 minuti DIFFICOLTÀ: bassa – SPESA: 5 euro