SPAGHETTI INTEGRALI “CACIO E PEPE” CON ZOODLES PROFUMATI ALLO ZENZERO

Oggi mi è venuta voglia di spaghetti. Ma proprio tanta. Così tanta che ho cucinato gli “spaghetti agli spaghetti”. Nessun mappazzone, tranquilli – anzi – un piatto semplice, leggero e molto appetitoso. Sappiamo tutti che la “morte sua” del cacio e pepe sono i tonnarelli all’uovo ma non sono proprio un inno alla leggerezza e dopo essermi strafogata di vacanza mi sono sforzata di “alleggerire” la dieta quotidiana, senza mai però rinunciare alla mia adorata pasta. Ne è uscita questa ricettina che combina i benefici della pasta integrale con la moda degli zoodles (spaghetti di zucchine) el il profumo dello zenzero. Buonissimi!


INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 320 g di spaghetti integrali
  • 3 zucchine di medie dimensioni
  • 1 radice di zenzero fresco
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 100 g di pecorino romano
  • pepe in grani q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO

Mettete a bollire l’acqua per la pasta. Nel frattempo occupatevi delle zucchine. Aiutandovi con lo spiralizer (che trovate facilmente nei negozi di casalinghi o nei supermercati più riforniti) create gli spaghetti di zucchine. Saltateli per 5 minuti in una padella con l’olio e aggiungete lo zenzero grattugiato (la quantità va a gusto personale) e un pizzico di sale.

Salate l’acqua e buttate gli spaghetti. Mentre cuociono, in una ciotola capiente grattugiate il pecorino, aggiungete una manciata abbondante di pepe macinato (lo macinate al momento). Scolate gli spaghetti conservando 3/4 cucchiai di acqua di cottura, versateli nella ciotola assieme all’acqua di cottura e mescolate fino a quando non si saranno perfettamente amalgati con il condimento.

Aggiungete in ultimo gli zoodles, mescolate nuovamente e servite.


PREPARAZIONE: 10 minuti – COTTURA: 10 minuti – DIFFICOLTÀ: bassa