TORTILLA DI PATATE “A MODO MIO”

Spesso è capitato che vi proponessi le frittate in pausa pranzo e se l’ho fatto è ovviamente perché le adoro e sono in assoluto il mio salva-cena svuota-frigo preferito. Di base le uova poi… via libera alla fantasia. Oggi ho preso in prestito una delle più conosciute e amate ricette della cucina spagnola, nonché una delle “tapas” più gettonate: la tortilla di patate. L’ho rivisitata a mio gusto: al posto della cipolla, lo scalogno e in aggiunta due spezie che amo molto, la paprika (che ho aggiunto sia dolce che piccante)e la curcuma, più che per il gusto, per il fantastico, intenso giallo che regala alle pietanze. Inutile dirvi che è qualcosa di godurioso. Rispetto ad altre frittate richiede un po’ più di tempo dovuto alla cottura delle patate però credetemi, il gusto vi ripagherà alla grande!


INGREDIENTI

  • 6 uova
  • 6 patate di medie dimensioni
  • 1 scalogno
  • sale e pepe q.b.
  • mezzo bicchiere di latte
  • 3 cucchiai di olio evo
  • curcuma e paprika a piacere

PROCEDIMENTO

Tagliate lo scalogno alla julienne. Lavate e pelate le patate e tagliatele a piccoli cubetti. Scaldate in una padella l’olio extravergine d’oliva e poi versate scalogno e patate. Lasciate soffriggere a fiamma alta per ca. 5 minuti poi coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa finché le patate non si saranno ammorbidite (15 minuti ca.). Aggiungete un pizzico di sale. A parte sbattete le uova con sale, pepe e spezie. Aggiungete il latte e infine scalogno e patate al composto, mescolate e versate in una teglia rivestita con carta forno. Infornate a 180° per 20/25 minuti. In alternativa cuocete la vostra tortilla in una padella antiaderente.


PREPARAZIONE: 20 minuti – COTTURA: 20 minuti DIFFICOLTÀ: bassa – SPESA: 4 euro